Video

Loading...

sabato 25 marzo 2017

LO BIUNDO MENTE SPUDORATAMENTE ANCHE SULLO STADIO COMUNALE



Dunque, siamo nell’anno 2016 il giorno 22 del mese di gennaio. Il sindaco Lo Biundo convoca una delle solite conferenze stampa e circondato da alcuni assessori ed altri fedelissimi schierati a ferro di cavallo, come soleva fare il battaglione "Lupo" Combattenti della Decima Flottiglia MAS, dichiara: ” Oggi è un giorno importante. Abbiamo ottenuto un grosso risultato e cioè un contributo per la manutenzione straordinaria dell’impianto Giuseppe La Franca. Questa opera s’inserisce nella logica di partecipazione attiva e riguarderà la messa a norma dello stadio, la pista ciclabile (sic! in realtà si tratta di una pista di atletica leggera) e la scalinata (altro sic! Si tratta delle gradinate). Abbiamo, altresì, attenzionato la manutenzione del pallone tensostatico e ciò in omaggio allo sport che è palestra di vita”.
Ovviamente soddisfazione esprime anche l’assessore al ramo Diego Campione, il quale fa riferimento ad una nuova stagione per lo sport di Partinico”. (Il virgolettato riportato e il riferimento a Campione è stato tratto dal servizio di Partinico Live).
Passano 14 mesi circa e ieri , venerdì 24 dicembre 2017, altra conferenza stampa, altro ferro di cavallo con vecchi e nuovi combattenti, altro soddisfatto e pomposo esordio:
Oggi abbiamo ottenuto un grosso risultato” .. bla bla bla … "da nove anni non abbiamo fatto un’opera pubblica pagando con FONDI COMUNALI"... bla bla bla…. "un altro tassello"... bla bla bla... "il raggiungimento di due obiettivi… 1 milione di contributo per lo stadio comunale …. le gradinate e gli spogliatoi"… bla bla bla...
Chi ha ascoltato l’intervento del sindaco pensiamo abbia capito sostanzialmente questo: che il Comune ha ottenuto un finanziamento di 1 milione di euro per interventi nello stadio comunale e che non dovrà pagare alcunché.L’ascoltatore fiducioso e in perfetta buona fede penso abbia gridato al miracolo ritenendo questa un'amministrazione del fare e senza togliere una lira dalle nostre tasche, nel senso che per quest'opera NOI NON PAGHEREMO NIENTE.Pagherebbe “cappiddazzu”.
Ahinoi, le cose non stanno così. E, allora, come stanno?
Ve lo diciamo noi: il Comune di Partinico con il Credito Sportivo (una specie di banca che finanzia Enti ed anche privati) HA CONTRATTO DUE MUTUI. Uno per 150 mila euro da pagare (PAGHIAMO NOI CITTADINI) in 15 anni con il solo vantaggio che su questo non graveranno ulteriori interessi. Ma la somma totale, quella la dobbiamo restituire euro su euro.
L’altro mutuo è di 1 MILIONE DI EURO. Anche questi da pagare con le risorse comunali (PAGHIAMO SEMPRE NOI CITTADINI) e per trent’anni. Su questa cifra pagheremo anche gli interessi (seppur bassi).
E, allora, quando Lo Biundo dichiara che il Comune di Partinico in nove anni non ha realizzato un’opera pubblica (ovviamente compresi gli interventi nello stadio) senza compromettere il Bilancio comunale, DICHIARA IL FALSO? Si, dichiara il falso.
Perché noi non abbiamo ottenuto UN CONTRIBUTO a fondo perduto (cioè soldi da NON restituire) ma MA UN MUTUO (un prestito) di 1 milione e 150 mila euro che dovrà essere restituito al Credito. Domanda: allora il sindaco, come al solito, e in previsione della sua scalata alla Regione, tenta di imbrogliare i cittadini e, dunque, mente spudoratamente?
Sì, mente spudoratamente, perché sul nostro groppone, prima di andarsene, ha caricato oltre un milione di euro. E NOI PAGHIAMO!!!
Ci chiediamo, allora, perché non è stato fatto nulla prima di adesso (anche ricorrendo a finanziamenti europei, quindi senza gravare sulle tasche dei cittadini) e perché questa amministrazione ha affidato tutto ai privati (acqua, rifiuti, cimitero, illuminazione) con la solita scusa del "soldi non ce ne sono", quando il Comune ha ancora la possibilità di investire sui propri servizi e le proprie strutture?

Nessun commento: